Norwegian welcome
Famiglia,  Norvegia

Norvegia e bambini: alla scoperta di un asilo speciale!

Quando si parla di sistemi educativi e di società attente alle famiglie si parla spesso dei Paesi scandinavi. Ho la fortuna di vivere e lavorare in Norvegia da più di cinque anni e quello che, fin da subito, mi ha colpito di più, è quanto questo Paese sia fatto per i bambini e le famiglie. Un numero incredibile di scuole e strutture pubbliche a disposizione, eventi, parchi gioco sia esterni che interni. Ma anche disponibilità, apertura, tolleranza e rispetto da parte di tutti; nessuno si lamenta o si stranisce per la presenza di bambini nei teatri, cinema e ristoranti. Questo aiuta a creare unambiente di assoluta tranquillità e serenità anche per i genitori.

Ci sarebbero cosi tante cose da raccontare, e cercherò di farlo, un pò per volta.

In questo post voglio parlarvi in particolare di una struttura che esiste qui in Norvegia e che per me è stata  unassoluta scoperta…

…un luogo speciale per bambini ed adulti!!!

 

In norvegese si chiama “Åpen Barnehage ” (letto open barneaghe), letteralmente “Asilo Aperto ”.

Sono dei luoghi di incontro per bambini da 0 a 6 anni, accompagnati da un adulto (genitore, nonni, babysitter…), che ne ha la responsabilità per tutto il tempo, compresa la gestione del pranzo e di tutte le necessità.

Ogni struttura ha orari e giorni di apertura diversi; durante questi orari ognuno è libero di arrivare ed andare via quando preferisce, a seconda dell’organizzazione più giusta per la propria famiglia. Non è richiesta alcuna iscrizione e la maggior parte di queste strutture sono gratuite, solo alcune richiedono un piccolo contributo perché offrono attività particolari.

In ogni Åpen barnehage ci sono delle educatrici adeguatamente formate che si prendono cura dellambiente, della gestione delle giornate e delle proposte educative, ma che non hanno la diretta responsabilità dei bambini. L´organizzazione dei tempi e delle attività possono variare nelle diverse strutture: dai canti, alla musica, alla pittura, alla manipolazione di diversi materiali, ed ovviamente del tempo per il gioco libero.

 

 

Per i piccoli è unopportunità interessante per incontrare persone nuove, giocare con altri bambini  e prendere parte, forse per la prima volta, alle diverse attività proposte. Per i genitori è un luogo per incontrare altri adulti, scambiarsi idee, suggerimenti, esperienze e magari creare amicizie che poi dureranno a lungo. È anche un modo per ricevere consigli e supporto da parte delle educatrici presenti.

A Trondheim, dove vivo, ne esistono 16 sparse per tutta la città, ma si trovano ovunque in tutta la Norvegia.

In particolare qui voglio parlarvi di un Åpen Barnehage che conosco più da vicino, si chiama Aktiv (letteralmente Attivo). La scelta del nome è legata al suo obiettivo, cioè dare lopportunità ai bambini di essere “attivi”, ognuno con i propri tempi, gusti ed interessi. Le attività si basano prevalentemente sulla musica ed il canto; ogni giorno, al mattino e al pomeriggio, vengono organizzati due momenti centrali chiamati “sharing time” (momento di condivisione). Durante questi momenti le educatrici, accompagnate da chitarra ed altri strumenti musicali, propongono diversi canti adatti a tutte le età, con lausilio di diversi materiali come per esempio teli, nastri e vari oggetti legati al canto proposto ed arricchiti dalla loro fantasia.

Playroom kindergartenLa struttura è composta da uno spazio molto grande, pieno di tappetoni morbidi e vari giochi per le diverse fasce d´età dei bambini. In questo spazio si svolgono anche le attività musicali ed il gioco libero.

 

Kitchen kindergartenÈ composto inoltre da uno spazio pensato per il cambio ed uno per i passeggini e le scarpe. Da una sala pranzo con tavoli e sedie e da una cucina a disposizione degli adulti che accompagnano i bambini.

LAktiv è aperto 4 giorni a settimana, anche durante le giornate di chiusura degli asili pubblici.

 

Ogni volta che sento parlare di queste strutture e soprattutto dopo averle visitate, quello che colpisce è quanto siano dei luoghi importanti per entrambi, adulti e bambini, dei veri punti di riferimento. Soprattutto per i genitori che si trovano ad affrontare l´esperienza del loro primo figlio, e quelli in maternità o paternità. Spesso ci si può sentire un pò persi, sopraffatti dai nuovi tempi, dai tanti dubbi, dalle paure e responsabilità. A questo si aggiunge, a volte, un senso di solitudine, specialmente se soli e lontani da casa. LÅpen Barnehage può essere un sostegno in più, semplice ma efficace!

Davvero una bella scoperta!!!

One Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.