Houses Norway
Esperienze,  Norvegia

Il magico mondo del Natale in Norvegia

Vivendo in Norvegia per diversi anni, la richiesta più frequente dei bambini, parenti e non, ad ogni mio ritorno a casa per Natale è sempre stata “Hai mai visto Babbo Natale? Puoi portargli la mia letterina a mano visto che abita vicino a te?” Logico vero?!

Ma, bambini a parte, un po’ per tutti, Natale vuol dire Paesi Nordici, neve, regali, renne, luci, pan di zenzero, aurore boreali! E devo dire che per me, nel 2013, tutto questo è diventato realtà!

Ho avuto la fortuna di trascorrere diverse volte il Natale in Norvegia, senza la mia famiglia, ma con tanti amici che sono diventati la mia famiglia norvegese, che mi hanno fatto vivere e sentire cosa davvero sia lo spirito natalizio!

Allora preparatevi perché oggi vi porterò…

 

NEL MAGICO MONDO DEL NATALE IN NORVEGIA

 

Un mondo diverso da quello a cui siamo abituati, con tante tradizioni nuove da conoscere e tante curiosità da scoprire!

Iniziamo dal principio…

 

QUANDO CELEBRANO IL NATALE I NORVEGESI?

Può sembrare una domanda un po’ sciocca, ma non è cosi. Per i norvegesi il giorno più importante, quello più ricco di tradizioni è il 24 dicembre, la vigilia di Natale. E non il 25 come in tanti Paesi. Inizia tutto il 23 sera, quando tutti i bambini appendono le calze che durante la notte vengono magicamente riempite. Il mattino dopo i bimbi di tutte le età con i loro pigiami aprono le calze e seduti guardano film e programmi tradizionali in TV. Ma è nel pomeriggio che la vera magia ha inizio, alle 16 con un suono di campane che segna l’inizio del Natale. Tutto attorno si ferma e ci si ritrova insieme nelle case perché la grande festa sta per cominciare! La tavola piena di luci, candele e decorazioni, pronta ad accogliere una cena tipica e deliziosa da condividere insieme. E dopo la cena è il momento più atteso dai bambini…è il momento dei regali!!!

Christmas table

 

E BABBO NATALE?

In Norvegia Babbo Natale è Julenisse, un elfo che vive in una fattoria e si prende cura degli animali, ed è goloso di semolino. Non scende giù dal camino ma bussa alla porta e consegna i regali di persona dopo aver chiesto “C´è qualche bravo bambino qui?”!

Julenisse
Julenisse

 

COSA SI MANGIA A NATALE IN NORVEGIA?

I piatti tipici sono due: “Ribbe” e “Pinnekjøtt”. Il primo è quello che sembra, la pancia di maiale arrostita, croccante fuori e succosa dentro. Ed è servita con patate, salsiccia, crauti e salsa di mirtilli rossi. Il “Pinnekjøtt” è un po’ più difficile da spiegare. Sono delle costine di pecora o di capra, trattati ed essiccati e fatti bollire per tanto tempo su dei bastoncini di legno dentro una pentola piena d’acqua. Hanno un sapore forte e vengono serviti con patate e cavolo rosso o bianco. A chi non piace la carne c’è il piatto di pesce tipico chiamato “Lutefisk”, sarebbe una sorta di stoccafisso ma conservato attraverso l’uso della soda caustica. Ovviamente viene lavato e pulito dal pescivendolo, poi viene cotto al forno con la pancetta. Nell´estremo nord invece il piatto tipico per Natale è il merluzzo. Mentre il dolce tipico è lo “Julegrøt”, una crema di riso servita con panna, cannella e salsa di frutti rossi.

Ribbe
Ribbe

Pinnekjott
Pinnekjøtt

 

I MERCATINI DI NATALE

Il tempo di Natale inizia nei primi giorni di dicembre, e proprio in questi giorni si aprono i mercatini di Natale nelle diverse città. La neve non è garantita ovunque ma il freddo e le temperature basse ci saranno sicuramente. Per questo motivo il caldo vino speziato chiamato “Gløgg” è perfetto in questo periodo. Nei mercatini si trovano prodotti tipici dei contadini, pescatori ed allevatori del posto ma anche prodotti di artisti locali. Ed in una grande tenda con al centro un grande fuoco si può mangiare il famoso hamburger di renna o i piatti tipici di Natale, ovviamente con musica dal vivo! Tra i mercatini più famosi della Norvegia c´è sicuramente quello di Røros, una cittadina nella contea di Trøndelag che dal 1980 è patrimonio dell´umanità UNESCO.

Røros
Røros

 

IL FAMOSO “JULEBORD”

Letteralmente significa “Tavolo di Natale”, è il Party di Natale organizzato a scuola, a lavoro, dai gruppi sportivi, cori, amici…davvero ogni gruppo. È forse uno degli eventi più importanti della cultura norvegese. Vengono serviti i piatti tipici e bevande tipiche. E bisogna assolutamente vestirsi eleganti. Quindi se siete al vostro primo Julebord, non andate mai in jeans!!!

 

E L’AURORA BOREALE?

Beh è la cosa che più di tutto attrae dei Paesi Nordici. È un’esperienza davvero unica, che ti affascina e ti incanta, anche dopo averla vista decina di volte! Purtroppo non è facile prevedere il giorno in cui si possono vedere queste luci danzanti nel cielo. Ci sono però delle app che potete scaricare o alcuni siti internet che possono dirvi, con un anticipo di circa un mese, il periodo in cui c’è più possibilità di vederle e la loro intensità. Vale la pena controllare!!!

Northern Lights

 

A tutta questa magia del Natale si aggiunge il calore e la grande ospitalità dei norvegesi, che rende tutto davvero unico e indimenticabile!!!

5 Comments

  • Maria

    Bellissima immagine del Natale, tante volte ho visto tramite lo schermo del PC, lo scenario che hai descritto, ed ogni volta ti, e mi, riprometto di venire a vedere dal vivo, oggi rileggendo, ho rivissuto quei momenti, in cui tu eri in Norvegia e noi qui a casa, per il Natale…. Chi sa forse un giorno vedremo tutto questo insieme!! 🤗

    • Maria Grazia Mongiardi

      Lo so sembra uscito dai libri di favole vero?! Invece è tutto reale!!! Nostalgia no, so che ci sarà un altro Natale norvegese 😉

  • Vincenzo

    Gran bella idea di scrivere un articolo che, oltre a descrivere così in dettaglio la tradizione del Natale “per eccellenza”, dà anche idee di viaggio… ad esempio non conoscevo la cittadina Røros e non sapevo fosse patrimonio del’UNESCO!
    Grazie Maria Grazia, per aver arricchito la magia del Natale con questo racconto, in un anno in cui visitare i posti tramite una lettura interessante è un gran bella cosa!

    • Maria Grazia Mongiardi

      Che messaggio bellissimo, grazie Vincenzo!!! Sono davvero contenta che sia arrivato il motivo per cui ho scritto questo post! Røros è bellissima, soprattutto durante l´inverno, ma devi amare il freddo e la neve!!! 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.